Una piccola nota di benvenuto

Cosa è un Giardino Filosofico? L'abbiamo immaginato come un luogo di incontro tra amici, in cui la filosofia è a casa. E' un poco epicureo, non sale verso le meteore, scende in terra tra le persone, appunto, in un piccolo giardino, a fare filosofia dove normalmente viviamo. L'Inventificio Poetico è, ispirandosi a Pietro M. Toesca, lo spazio delle invenzioni, quelle che rendono sensato vivere. Per sapere che al mondo il bene supera il male basta dire che siamo ancora vivi, altrimenti non saremmo più qui. Insomma, cerchiamo di alimentare questa differenza, in ciò consiste l'utopia del Giardino Filosofico e Inventificio Poetico, il cui sottotitolo è: "Volgere liberi gli occhi altrove".


lunedì 29 ottobre 2012

XXXXI incontro. La signora del gioco.



Il testo di cui parleremo in questo incontro è 'La signora del gioco', di Luisa Muraro, il cui sottotitolo recita: 'La caccia alle streghe interpretata dalle sue vittime'. In effetti è una rielaborazione approfondita del suo primo libro edito nel 1976. Il primo caso che la Muraro propone nel testo avviene a Poschiavo, Alpi Retiche, oggi nella Svizzera Italiana ma al tempo sotto il dominio di due comuni che se ne contendevano il territorio, Milano e Como. A Caterina Ross il processo viene redatto secondo la forma tipica con cui si svolgevano a quel tempo. 

XL incontro. Un altro punto di vista sui processi dell'Inquisizione.


Abbiamo visto come nel processo ai gulgielmiti la figura di Guglielma sembra ispirata alle dottrine del Libero Spirito che proprio in quel periodo erano così diffuse. Guglielma è una madre divina che porta un messaggio non dottrinale di uguaglianza e gioia. Lo applica a se stessa e nella sua vita in modo felice e privo di ascetismi. Guglielma fa risalire l'alterità femminile fino a Dio, insegna il mistero di un Dio plurale e senza gerarchie, che diversifica ed è presente anche nel suo corpo di donna. Nella dottrina guglielmita così il corpo femminile diviene centro insormontabile. Guglielma pensava che nel suo corpo si poteva vedere il corpo di Cristo e che esso era il corpo dello Spirito santo.

Follow by Email